Chirurgia laser parodontale non invasiva

Chirurgia laser parodontale non invasiva

 La CHIRURGIA PARODONTALE è strettamente necessaria nei casi in cui lo stato di salute dei tessuti che sostengono il dente come gengive, fibre parodontali, osso circostante, sia tale da determinare una situazione infiammatoria cronica chiamata paradontosi o più comunemente piorrea. La chirurgia parodontale interviene quindi con piccoli interventi mirati ambulatoriali nei casi in cui un'ablazione del tartaro scrupolosa non sia sufficiente a determinare una guarigione 

Prevenzione e terapia: ablazione del tartaro

La parodontosi viene trattata attraverso la chirurgia laser parodontale non invasiva nello studio di via Verdi 15 a Monfalcone, unita a sedute accurate di ablazione del tartaro. Attraverso pulizie dentali ben programmate è possibile annullare la carica batterica della bocca anche in profondità, eliminando quindi le cause della patologia. Resta beninteso che la prevenzione è la migliore cura della piorrea: una corretta igiene orale a casa unita a pulizie dentali ogni 4/6 mesi dall'igienista dentale sono una strategia efficace per ridurre il rischio di infezioni.

Trattamento profondo della gengiva con il laser

La chirurgia laser parodontale non invasiva è una delle tecniche più innovative per la cura della piorrea in modo indolore da parte del dentista. Il laser, attraverso una fibra molto sottile, raggiunge le tasche gengivali in profondità, eliminando i batteri e anche un piccolo strato superficiale di tessuto gengivale infiammato. Il laser a Diodo è uno strumento che non si sostituisce alle metodiche tradizionali, ma può offrire benefici aggiuntivi, significativi, se utilizzato secondo protocolli e parametri adeguati, soprattutto se associato a una strumentazione parodontale non chirurgica, manuale e ad ultrasuoni. Il laser presenta anche indicazioni, in caso di mucosite e perimplantite (problemi agli impianti), afte ulcerose, herpes labialis.

Prenota la tua visita GRATUITAMENTE

Contattaci

Share by: